ESAMI….DI STILE?  ~

Un luogo comune di tutti gli studenti universitari come me è che l’estate è anche tempo di esami.  Infatti, la mia fashion week è iniziata cosí, tra i banchi della mia facoltà, tra le sudate carte (nel vero senso della parola).

Cosí, armata di tutto punto di libri e coraggio mi sono diretta verso quella che è ormai quasi una seconda casa…Villa Cerami,  la sede principale della facoltà di giurisprudenza. Infatti, frequento l’ultimo anno e spero ( dopo la laurea)  di riuscire a intraprendere la via della magistratura. Ancora però vesto i panni della studentessa e per questo mi tocca fare i conti con fli esami.

Questa però volta é stato diverso.

Mi ha accompagnato una sicurezza in più, quella dell’outfit PERFETTO. Infatti grazie ai preziosissimi consigli di “Sportivo Emozioni Sensazioni” e in particolare di Fabio e Angela che mi hanno seguito, sono riuscita a scegliere un abbigliamento che mi ha fatto sentire sicura di me al cento per cento.

Per questa occasione, infatti ho indossato una comodissima blusa color rosa del modello GUESS – LOS ANGELES. La particolarità  di questo capo è che ha dei fiocchetti che ricadono morbidi sugli avambracci dando un tocco di femminilità.  Il modello è corto ma elegante: infatti copre perfettamente e non crea l’effetto “pancia scoperta” che non è molto apprezzato per queste occasioni in cui è richiesta un minimo di formalità. Ma ciò  che ho apprezzato di più è la vestibilità.  Si, perché  io sono il classico tipo che agli esami (pur andando i preparata) si fa prendere dall’agitazione e inizio a stare  “scomoda”: i jeans sono troppo stretti e mi tirano, la maglietta si appiccica appena metto piede dentro l’aula, la camicetta mi fa sentire caldo…finora per ogni esame scegliere l’abbigliamento giusto è stato un vero tormento.  Questa volta, invece, posso dire di aver risolto qualsiasi problema.

Outfit per un esame

 

Ma l’elemento decisivo di questo look da esami é la gonna. Un modello svasato di GAUDÍ lungo fino al ginocchio e leggermente a vita alta, con una vestibilità  morbida nella parte inferiore del capo. La caratteristica principale è il tessuto“jacquard” (per chi come me non ne sapeva nulla prima) un punto a maglia con disegno geometrico – in questo caso blu e bianco a quadretti piccolissimi: è pregiato ma non di quelli spessi, che risultano pesanti da indossare in questa stagione. Anzi, tutt’altro e questo mi ha davvero sbalordito! Era la ciliegina sulla torta!

Infatti la lunghezza è il modello erano perfetti! Davano quel tocco di formalismo senza dimenticare l’eleganza e la femminilità. Non era volgare, nè eccentrico, ma molto semplice…e soprattutto ORIGINALE.

Non avevo mai indossato un simile look e camminando per la facoltà  mi sono sentita un vero avvocato…o quasi! Era proprio quello che cercavo: qualcosa di comodo, ma che nel frattempo mi permettesse di distinguermi. E il risultato…beh..è stato un vero successo! Percorrevo le aule sicura, come se già potessi vincere  quella sfida solo per i vestiti che indossavo. E in un certo senso cosí è stato, più che altro perché  ha segnato un momento di passaggio davvero  importante: dalla ragazzina insicura ad una giovane donna, sicura di quello che fa e di quello che vuole ottenere; da #SICILIESCION alla alla quotidianità,  da una moda “statica” a quella “dinamica” cioè  quella della vita reale, ogni singolo giorno, senza mai dimenticare di essere se stessi.

 

 

 

SUMMER…. IS COME!∼

Avete presente la libertà? Quel senso di pace, quel senso di piacere che solo progettare le proprie vacanze riesce a darti. Ecco. Finalmente  spetta un pizzico anche a me! Quanto è bello poter uscire con gli amici,  andare in giro il pomeriggio senza alcun pensiero, camminare per la mia città e fermarsi al chiosco a prendere un seltz. Sono cose che amo fare da sempre. Girovagare per le strade, scoprire nuovi angoli, nuovi panorami, giù per la metro.  Vedi la vita della città, le storie di milioni di persone che si mescolano.

Per questo pomeriggio ho scelto un look molto più casual, che rispecchiasse questa voglia di libertà, di leggerezza, la freschezza e soprattutto lo urban style.  Qualcosa che mi dicesse “ehi Vea..sei in VACANZA!” Cosí ho puntato su paio di scorts bianchi di SUN68, comodissimi e perfetti per l’occasione.  Ho scelto  un colore chiaro perché volevo dare l’idea dell’estate,  del sole, della luce.  Poi il bianco è di grande tendenza in questa stagione e soprattutto mette in risalto quel minimo (per ora) di abbronzatura. Il tessuto morbido è l’ideale per camminare. Infatti ho passato un piacevole pomeriggio  e non mi hanno creato alcun fastidio, nè lo sgradevole effetto “camel toe” spesso causato da capi troppo aderenti. Un modello che definirei classico nelle sue linee semplici, ma leggeri e adatti a qualsiasi fisico, e soprattutto per chi come me ama tantissimo passare all’aperto le belle giornate.

Li ho abbinati a una polo sempre SUN68 blu con dei piccoli limoni gialli. La decorazione sulla polo la rendeva estiva e solare e soprattutto spezzava la monocromia del colore scuro, dando un pizzico di colore.  Del resto, il giallo spicca subito all’occhio e mi ricorda un pó tutto quello che é legato all’estate, al bel tempo e soprattutto alla nostra terra, la Sicilia.

L’effetto finale era molto chic. Mi é piaciuto particolarmente questo outfit di “Sportivo Emozioni Sensazioni” perché  ha perfettamente colto il mio lato più casual, più sportivo, più soft, senza però  dimenticare lo stile. La polo infatti è un classico intramontabile nel mondo della moda che da un tocco di “eleganza” agli abbinamenti casual.

Grazie a “Sportivo Emozioni sensazioni” è bastato  davvero poco per abbinare questi due elementi che per me sono essenziali: la comodità  che ti permette di vivere ogni giorno con agio e la moda, cioè  il gusto di vestire bene secondo le tendenze del momento senza mai dimenticare la femminilità e la semplicità.

E tutto questo perché ciò che indossiamo  deve portare a valorizzare ciò  che siamo, a esprimere quello che facciamo nella nostra vita. E questo outfit per me lo ha fatto alla perfezione.

 

WHITE IS THE WAY!∼

L’estate non poteva iniziare al meglio senza il classico della Sicilia: la granita! Parte il tour delle chiamate e dei messaggi  nei gruppi delle amiche per organizzarci.

Dopo un’ora al cellulare ecco che finalmente avevamo deciso la meta! Ero tutta elettrizzata. Ogni anno per me questo é un momento che segna finalmente  l’arrivo del tempo libero, la prima mattina interamente dedicata allo svago. Così  mi sistemai con calma. Decisi di indossare un carinissimo vestitino bianco, molto leggero, con dei piccoli pois blu scuro della SUN68. Aveva un’aria molto bon ton ma non era eccessivamente elegante. Anzi, le forme morbide e il tessuto leggero davano un’aria molto casual, PERFETTO per chi come me vuole rimanere comoda ma con stile. Sarebbe perfetto anche per andare al mare e infatti pensai che lo indosserei anche sopra il costume per passeggiare sulla strada, in attesa di arrivare in spiaggia.

Abito bianco casual

Il modello è classico e femminile: di sopra ha una leggera forma a tubo, si restringe sul punto vita ma non eccessivamente; la parte inferiore è caratterizzata da una morbida gonna a campana fino al ginocchio.  Tra i vari colori, il bianco è quello che ho preferito. Infatti io adoro il bianco  in questa stagione, mi fa sentire bene e mi mette di buon umore.

Quando l’ho indossato, subito mi è saltato all’occhio il contrasto con la pelle, il modo in cui addolciva la mia silhouette e mi sfilava. Wow!

Ho pensato: Era un incanto. Non stringeva sui fianchi, non metteva in evidenza la “pancetta” (eh sì, seppur un minimo anche io ce l’ho, non posso negarlo, soprattutto dopo aver mangiato), ma cadeva fluido e aggraziato. E niente, me ne innamorai ed ebbi occhi solo per lui.

Mi sentivo proprio bene, sicura di me al massimo. Mi piaceva molto questo nuovo effetto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vestitino bianco casual

 

 

Per la prima volta forse dopo tanto tempo, grazie agli outfit di “Sportivo Emozioni Sensazioni”, stavo o meglio sto imparando ad apprezzarmi così come sono, con i piccoli difetti che più o meno tutti possiamo  avere. Questi outfit infatti, tendono a dare valore alla persona così come è, senza proprorre taglie “extra small” o eccessive. Grazie alla collaborazione che ho iniziato con loro ho capito una cosa essenziale: amati così come sei, se cerchi ci sarà  sempre un abito che aspetta solo te.

 

 

 

 

SUNDAY IN FLOREAL MOOD∼

La sera é il momento della giornata che preferisco. Il cielo si tinge di mille colori e regala paesaggi mozzafiato, la temperatura si abbassa e diventa quasi sopportabile, si torna dal mare o dal lavoro e ci si prepara per uscire.

Il mio programma per quella domenica sera é stato un (piccolo) aperitivo con amici e un tranquillo giro in centro, fermandoci a chiacchierare alla Villa Comunale di Buccheri – un piccolo borgo medievale in provincia di Siracusa, dove risiede gran parte della mia famiglia  -come facciamo ormai da una vita. Infatti, è un luogo di ritrovo per i giovani, che permette di passeggiare tra i filari di alberi, o sedersi su una panchina all’ombra. A me piace moltissimo andare in un chioschetto rotondo che si trova all’interno, spesso usato anche per dei party,  perchè è molto “riservato” e le panchine sono adornate con bellissimi fiori colorati. Sembra una piccola oasi dove regna la pace e dove il tempo sembra fermarsi.

Un’uscita piacevole prima di ricominciare la settimana.

Completo tutto coquelicot

Proprio per questi motivi decisi di puntare su qualcosa di meno casual e più elegante, ma che fosse pur sempre estivo e soprattutto esprimesse il mood vacanziero. In men che dica soddisfatta!

Infatti grazie a “Sportivo Emozioni Sensazioni “ ho potuto provare un top rosa chiaro di COQUELICOT che subito ho amato. Il colore era adorabile: un rosa molto chiaro, delicato, perfetto per chi magari non ama i colori troppo accesi. Ma la vera preziosità di questo capo era il modello. Apparentemente molto semplice, è dato da un elastico nella parte alta, con delle piccole bretelline che sulla schiena di incrociano formando una X. Cade allargandosi verso il basso e proprio per questo motivo, grazie anche al tessuto leggerissimo, è l’ideale quando c’è molto caldo. Ho apprezzato questo capo perché totalmente diverso dai soliti top che ho indossato finora. A questo ho abbinato…. Un paio di pantaloni a culotte floreali!  (COQUELICOT!)

Per chi ha già letto il primo articolo, ormai sa che i fiori hanno caratterizzato o meglio fatto quasi da protagonisti durante il mio percorso a #SICILIESCION. Beh, nei film si direbbe “to be continued”. Infatti non poteva mancare qualcosa di questo tipo anche in questa occasione e devo dire che tra tutti, questo è stato il capo che ho preferito di più. Non solo perché  mi mancavano i fiori, ma perché  adoro questo tipo di capo. A vita alta, con un laccio che può essere annodato a fiocco, sono comodisismi e soprattutto molto di tendenza. Basta guardarsi in giro o le sfilate di moda: tutti indossano questo modello, dalla strada alle passerelle. Ma in  particolare, la cosa che più  colpisce è appunto la fantasia floreale. Estiva, fresca, solare, è perfetta per questa stagione. Inoltre è davvero facile da abbinare, perché  sono richiamati tutti i colori: balzava a pennello con il top rosa.  Era semplicemente STRAORDINARIO.  Mi sentivo come uscita da rivista di moda, direbbero. Questa è stata la sensazione più  bella. Uscire, camminare, farsi notare per l’abito, per come lo si porta.  Sembrava quasi che stessi sfilando, ma no, passeggiavo solo tra le strade vuote. E tutto questo con poco. Sono abiti molto semplici,  ma si sa, le cose semplici sono anche le più  belle.

 

Share this post

Leave your thought here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.